Qual è la differenza tra un coniglio e una lepre

pixabay.com

Può sembrare ridicolo, ma alcune persone pensano seriamente che i conigli siano lepri addomesticate. Questo, naturalmente, non è vero. Conigli e lepri, infatti, hanno un antenato, entrambi sono lagomorfi, ma sono animali diversi, con non poche differenze.

La lepre è più grande del coniglio. Le orecchie della lepre sono più lunghe e le zampe sono oblique, motivo per cui la lepre salta, mentre il coniglio corre di più. Sono legati alla fertilità. Ma un coniglio è tre volte più fertile. Lo stile di vita è diverso. La lepre è figlia degli spazi e vive sola. I conigli selvatici vivono in colonie e scavano buche. A volte sul territorio di un ettaro si accumulano fino a trenta o quaranta. E soprattutto: le lepri nascono pronte per la vita, la madre le nutre tre o quattro volte e basta: pizzica l'erba, figliolo. I conigli, come gli uccelli che nidificano, nascono indifesi: nudi e ciechi. Per più di un mese, la madre nella buca li nutre con il latte.

Qual è la differenza tra un coniglio e una lepre

pixabay.com

A differenza delle lepri, i conigli sono amanti del calore. La loro patria è la costa mediterranea nell'Europa meridionale e nell'Africa settentrionale. Da qui si stabilirono in molti paesi dal clima relativamente mite.

E un altro fatto interessante. I conigli sono felici di mangiare non solo cavoli e carote freschi, ma anche crauti e carote salate.

Qual è la differenza tra un coniglio e una lepre

pixabay.com

È generalmente accettato che i conigli selvatici vivano non più di 8-9 anni. Tuttavia, esiste un caso noto in cui un animale addomesticato ha vissuto in una casa per 12 anni.