Il concept è lungo 4558 mm, largo 1940 mm, alto 1560 mm, con pneumatici Bridgestone Connect da 22 pollici realizzati appositamente per la show car.

nissan-global.com

Il Nissan IMQ è una combinazione armoniosa di eredità giapponese e la più recente tecnologia incentrata sull'uomo. Utilizza le ultime innovazioni che implementano il concetto di Nissan Intelligent Mobility, la visione del marchio del futuro delle automobili. Con un design sorprendente che ridefinisce ciò che potrebbe essere un crossover europeo, questo concept riflette il ruolo di Nissan come pioniere e leader nei crossover.

Il cuore di Nissan IMQ è la nuova generazione di e-POWER, un sistema di propulsione completamente elettrico che offre un'accelerazione potente e lineare. È stato creato sviluppando ulteriormente il sistema e-POWER esistente utilizzato nelle Nissan Note e Serena più vendute in Giappone. Nel Nissan IMQ, consente una potenza totale di 250 kW e una coppia totale di 700 Nm.

Un ritorno così elevato è garantito dal nuovo sistema di trazione integrale “multimotore”, che consente un controllo preciso e indipendente di ciascuna delle ruote. La combinazione di tecnologia e-POWER e AWD è ideale per condizioni di scarsa aderenza come la guida sulle strade alpine innevate intorno a Ginevra.

Nissan IMQ offre anche l'opportunità di apprezzare ulteriori aspetti della visione di Nissan per la tecnologia avanzata. Il concept presenta un prototipo avanzato dell'assistente alla guida Nissan ProPILOT con ulteriori capacità di guida autonoma. Il modello presenta anche la tecnologia Invisible-to-Visible di Nissan presentata al CES nel gennaio 2019.

I bordi verticali dei parafanghi posteriori, separati dalla quinta porta, non sono solo un trucco di design, ma anche un mezzo per migliorare l'aerodinamica.

nissan-global.com

 

Armonia tra esterno e interno

Per quanto riguarda le dimensioni, Nissan IMQ è un crossover di classe C di medie dimensioni in Europa, caratterizzato da linee pulite e un design sereno che integra l'esterno con l'interno. Questo è più pronunciato nell'area sopra la linea di cintura per creare la sensazione di un'unica superficie.

La concept car incorpora elementi del nuovo linguaggio di design espressivo di Nissan. È formato, ad esempio, dall'emblema Nissan inscritto nella griglia V-motion più piccola. Verticalmente, questa griglia continua visivamente il cofano, orizzontalmente – il paraurti anteriore per creare angoli potenti ai bordi. Il cofano presenta bordi cromati lucidi mentre si alza dai passaruota e curva nella sezione centrale.

Nella parte posteriore, le linee verticali scendono dai fanali posteriori per separare il flusso d'aria verso il basso per una migliore aerodinamica. E nella parte superiore, si integrano negli stretti gruppi ottici posteriori a forma di boomerang, tipici del design Nissan. Il portellone si estende sotto i parafanghi posteriori, ricordando il design del cofano.

A un esame più attento, nella parte inferiore del corpo di colore scuro vengono utilizzate più "pieghe" volumetriche. Questi strati finemente lavorati, noti come lamelle, provengono dal design tradizionale giapponese e sono utilizzati in varie aree del veicolo.

L'aspetto audace della concept car è accentuato dai cerchi in lega da 22 pollici e dagli pneumatici Bridgestone Connect realizzati su misura. Questi pneumatici "intelligenti" forniscono al conducente informazioni su carico, pressione, livello di aderenza e usura utilizzando un'interfaccia utente grafica. Ciò consente a Nissan IMQ di calibrare automaticamente i sistemi di controllo del veicolo per prestazioni ottimali.

Nissan ha sviluppato la centrale elettrica come evoluzione del sistema ibrido sequenziale e-Power. Come il ripieno della Foglia, infatti questo sistema è elettrico.

nissan-global.com

La combinazione di temi di design giapponesi e tecnologia moderna viene utilizzata anche negli interni. Le portiere dell'auto sono attaccate alla carrozzeria negli angoli esterni e, aprendosi, rivelano un interno spazioso e futuristico con quattro sedili singoli che "crescono" dal pavimento ricoperto di lamelle che collegano visivamente l'interno con l'esterno.

Familiare da altri modelli Nissan, il cruscotto anteriore in stile "aliante" domina la parte anteriore dell'abitacolo, con la console centrale che emerge da sotto il cruscotto e termina tra i sedili posteriori.

Ognuna delle profonde sedute è rivestita in tessuto tecnico 3D bicolore con un disegno geometrico tagliato al laser ispirato alla tecnica giapponese di lavorazione del legno kumiko. Una trama simile è utilizzata sul pannello anteriore, sui rivestimenti delle porte e sul ripiano posteriore. I sedili posteriori sono riccamente decorati con elementi decorativi in ​​metallo. Le doghe sono utilizzate anche sui rivestimenti delle porte e sulla parte superiore degli schienali dei sedili come supporto per gli appoggiatesta.

Una coppia di motori elettrici, uno per ogni asse, produce qui 340 CV. e 700 N•m di coppia.

nissan-global.com

Solo i motori elettrici mettono in moto il crossover. Prevede anche un motore a combustione interna a benzina da un litro e mezzo, che si occupa esclusivamente della ricarica delle batterie.

nissan-global.com

 

Interni futuristici per un maggiore controllo della strada

All'interno della Nissan IMQ, tutto è incentrato sul guidatore. Ciò diventa evidente osservando l'interfaccia utente grafica con un display da 840 mm che si estende lungo la parte anteriore. Quando è spento, lo schermo è completamente nero – come il display di uno smartphone – ma quando è acceso si anima per indicare lo stato del sistema e-POWER e fornire altre informazioni sul veicolo. Dietro il display, le lamelle decorative sono costantemente visibili.

Un display ausiliario più piccolo situato sopra la console centrale funge da schermo per l'assistente personale virtuale IMQ di Nissan. È più conveniente controllare funzioni come, ad esempio, la navigazione.

Il volante dalla forma ergonomica permette al guidatore di assumere una posizione "rilassata" sul sedile e garantisce la massima visibilità del pannello frontale. Sul retro del volante sono presenti le leve del cambio sensibili al tocco.

Anche con le apparecchiature elettroniche tutto è in ordine. Per il concept è stata annunciata una versione migliorata dell'assistente alla guida ProPilot. I suoi radar e le sue telecamere sono stati aggiornati per dare all'auto un'idea della situazione sia in città che in autostrada.

nissan-global.com

IMQ contiene anche il sistema di realtà aumentata Invisible-to-Visible (I2V), introdotto per la prima volta a gennaio al CES di Las Vegas.

nissan-global.com

 

"Vetrina" delle tecnologie

Nissan IMQ presenta la tecnologia Invisible-to-Visible (I2V) di Nissan, un'interfaccia 3D che trasforma il mondo reale in uno virtuale. Sviluppato da Nissan, I2V consente agli occupanti di vedere ciò che altrimenti potrebbe essere invisibile per esperienze di guida ancora più rilassate.

"Vedere l'invisibile" è reso possibile dalla tecnologia Omni-Sensing di Nissan, che collega la concept car al mondo reale. Il sistema percepisce le informazioni sugli eventi che si verificano all'interno e all'esterno dell'auto, arricchendole con le informazioni ricevute dal mondo virtuale e visualizzandole davanti al guidatore e ai passeggeri per creare una realtà aumentata.

Questa tecnologia consente al conducente di "vedere dietro gli angoli", visualizzare accuratamente le informazioni sugli ingorghi, comprese le loro cause, e determinare percorsi alternativi. L'autista può anche condividere il piacere di viaggiare con un passeggero virtuale nella forma di una persona presente nell'auto, che viene creato utilizzando la realtà aumentata 3D.

Il Nissan IMQ riflette anche l'impegno di Nissan per l'autonomia di guida in futuro come parte del concetto Nissan Intelligent Mobility. L'auto è dotata di un prototipo di assistente alla guida ProPILOT, che aiuta il guidatore durante la guida in città e su strade extraurbane. Questo sistema utilizza una varietà di sensori avanzati, radar e telecamere posizionati in tutto il veicolo che interpretano le informazioni sulla strada, sul traffico e sul traffico in modo che possa guidare in modo fluido e sicuro.

Alfonso Albaisa, Nissan Senior Vice President of Design, ha dichiarato:

"Il design di Nissan IMQ combina influenze giapponesi tradizionali e moderne. Dimostra ciò che possiamo ottenere quando il concetto di Nissan Intelligent Mobility viene incarnato nei crossover del futuro.

Al Nissan IMQ, interni ed esterni sono un'unità armoniosa, che dà un'idea della direzione del nostro sviluppo del design, che può essere utilizzato nella terza generazione di crossover destinati all'Europa."

Lunghezza complessiva

4558 mm

Altezza

1560 mm

Larghezza

1940 mm

Pneumatici

Bridgestone Connect da 22" su misura

Attuatore

E-POWER con motore a benzina turbo da 1,5 litri e sistema di trazione integrale AWD "multimotore"

Potenza e coppia totali

250 kW e 700 Nm

 

Informazioni sulla mobilità intelligente Nissan

Nissan Intelligent Mobility è una visione Nissan lanciata nel 2016 per guidare la società verso un futuro più sicuro, più verde e più confortevole. Il concetto comprende tre aree chiave:

  • Nissan Intelligent Driving sviluppa sistemi di assistenza alla guida e tecnologie di guida autonoma;
  • Nissan Intelligent Power aiuta a risolvere le emissioni e migliorare l'efficienza energetica;
  • Nissan Intelligent Integration riflette il contributo dell'azienda a un pianeta più pulito, alla conservazione dell'ambiente e al miglioramento della sicurezza stradale.

Il simbolo e il risultato chiave di Nissan Intelligent Mobility è la Nissan LEAF: introdotta nel 2010, il veicolo è ora il veicolo elettrico più venduto al mondo, con vendite che superano le 400.000 unità e un chilometraggio combinato di tutte le LEAF che ha superato i 3 miliardi di chilometri.

Secondo gli autori del concept, la decorazione d'interni combina la tecnologia moderna e il design tradizionale giapponese. Non significa auto. Ad esempio, la trama e il motivo del pannello frontale, delle ante e dei sedili con un tessuto speciale imitano la tecnologia di lavorazione del legno kumiko.

nissan-global.com

Al centro della funzione Invisibile-Visibile c'è una tecnologia chiamata Omni-Sensing. L'auto percepisce tutto ciò che accade all'esterno e nell'abitacolo e, a seconda della situazione, integra l'immagine con le informazioni del mondo virtuale.

nissan-global.com

Omni-Sensing consente al conducente di "guardare dietro l'angolo", pianificare e vedere in modo ottimale il percorso imminente e persino condividere un viaggio con un passeggero virtuale "seduto" sul sedile accanto a lui.

nissan-global.com

La parola Connect nel nome di pneumatici speciali non è stata aggiunta a caso. Qui Bridgestone ha sviluppato il suo concetto di "pneumatici intelligenti", in grado di trasmettere non solo la pressione all'interno dell'auto, ma anche i livelli di carico, aderenza e usura al sistema di bordo dell'auto e, di conseguenza, al esposizione in cabina. E il crossover, secondo queste indicazioni, regola anche il funzionamento dei sistemi di controllo.

nissan-global.com

Descrivendo l'aspetto dell'auto, i giapponesi parlano di linee pulite e di un design calmo, ma allo stesso tempo espressivo. Apparentemente, questo effetto è ottenuto da una combinazione di semplici forme generali con piccoli dettagli eseguiti in modo interessante.

nissan-global.com

Concept crossover Nissan IMQ

nissan-global.com

Concept crossover Nissan IMQ

nissan-global.com

Concept crossover Nissan IMQ

nissan-global.com

Concept crossover Nissan IMQ

nissan-global.com

Concept crossover Nissan IMQ

nissan-global.com

Concept crossover Nissan IMQ

nissan-global.com

Concept crossover Nissan IMQ

nissan-global.com

Concept crossover Nissan IMQ

nissan-global.com

Concept crossover Nissan IMQ

nissan-global.com

Concept crossover Nissan IMQ

nissan-global.com

 

Concept car Nissan IMQ